Giovedi 13 febbraio 2020, presso l'Istituto Cappellini-Sauro della Spezia, ha avuto luogo una "sfida" tra 11 scuole della Provincia: 6 del Primo ciclo e 5 del Secondo ciclo di istruzione.

La manifestazione è stata organizzata nell'ambito del progetto “Premio Scuola Digitale”, iniziativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che intende promuovere l’eccellenza e il protagonismo delle scuole italiane nell’apprendimento e nell’insegnamento, incentivando l’utilizzo delle tecnologie digitali nel curricolo, secondo quanto previsto dal Piano nazionale per la scuola digitale, e favorendo l’interscambio delle esperienze nel settore della didattica innovativa.

 L’Istituto Parentucelli-Arzelà ha approdato alla fase finale provinciale dopo una selezione interna che ha visto coinvolte le classi prima e seconda del liceo scientifico ad indirizzo 3.0.

Il progetto presentato all’incontro è Radicon: un’app per tenere monitorati i propri consumi, per segnalare le zone da pulire della città e guadagnare ‘radicoins’ quando si vanno a pulire … in divenire e da consolidare grazie anche al premio ricevuto.

L’Istituto Parentucelli-Arzelà con l’indirizzo 3.0 intende coniugare tradizione ed innovazione, intende promuovere un utilizzo consapevole e responsabile della tecnologia

Le classi del corso 3.0 beneficiano di un ambiente di apprendimento digitale volto a favorire lo scambio tra pari, facilitare la discussione e la condivisione, affrontare insieme agli insegnanti problemi di primaria importanza come la sostenibilità, la mobilità, l’opportunità da protagonisti.